Il SS. Crocifisso tra storia e leggenda

CrocifissoFu in seguito alla ricostruzione del convento nel 1607, commissionata dal barone Antonino Firrao, che venne installata per la prima volta la statua del SS. Crocifisso. L’opera pare essere stata realizzata da uno dei talenti della scuola di frate Umile da Petralia, uno scultore e religioso italiano specializzato in questa arte, e al quale vengono attribuiti con certezza numerosi crocifissi pregiati

Il crocifisso costituisce uno dei simboli più diffusi del Cristianesimo e la rappresentazione della figura di Gesù Cristo in croce. La realizzazione di crocifissi ha rivestito in passato e ancora oggi riveste una notevole importanza nella storia dell’arte, oltre a costituire una parte consistente della produzione artistica iconografica nel corso dei secoli.

La realizzazione classica del crocifisso prevede una croce latina al quale aderisce il corpo di Cristo, rappresentato con il capo reclinato sulla spalla, una corona di spine, mani e piedi inchiodati alla croce e il costato trafitto.

Non fa eccezione quello presente nel Santuario del SS. Crocifisso il cui volto è caratterizzato da tristezza, ma al contempo da serenità piuttosto che da rassegnazione e dolore. Attorno a esso si narra la leggenda, tramandata a voce, secondo la quale Gesù stesso apparve allo scultore incaricato di scolpire il crocifisso. A lui mostrò compiacimento e soddisfazione per il modo con il quale l’opera era stata realizzata e perché il ritratto riproduceva, secondo il racconto, le sue effettive fattezze. L’apparizione assicurò che chiunque l’avesse pregato attraverso il crocifisso appena terminato sarebbe stato benedetto da ogni grazia.

Davanti a questo si prostrano i fedeli tutti i venerdì di ogni anno per la recita della Coroncina alle Cinque Piaghe, tutte le domeniche di Quaresima per la Via Crucis e per l’annuale festa del 3 maggio, giorno durante il quale tradizionalmente si svolgono le feste dedicate a Gesù Cristo (e considerato nell’antica liturgia il giorno in cui venne inventata la croce).