Il SS. Crocifisso nell’anno del Giubileo

celebration of the Extraordinary Jubilee of MercyCon la celebrazione del Giubileo Straordinario della Misericordia, la festa del 3 maggio 2016 dedicata al SS. Crocifisso ha assunto una particolare importanza, con il Santuario della Riforma appositamente scelto per l’apertura della Porta Santa.

Il programma dei festeggiamenti iniziati il 22 aprile prevedeva la Santa messa, l’adorazione del sacro simulacro, la preghiera e le confessioni, che si sono susseguite anche nel corso della notte per volere di Papa Francesco stesso, con l’intento di far riscoprire ai fedeli l’importanza del momento della stessa preghiera e, soprattutto, della sua condivisione con gli altri fedeli.

Ogni giorno della novena, dal 24 aprile al 2 maggio, i fedeli delle parrocchie cittadine e dei paesi limitrofi hanno avuto così la possibilità di vivere il pellegrinaggio in occasione del Giubileo venendo accompagnati nel loro passaggio della Porta Santa.

Domenica 1 maggio, con il Giubileo degli Ammalati, anziani e malati hanno avuto la possibilità di varcare la Porta Santa e di partecipare alla Santa messa.

I festeggiamenti culminano ogni anno il 3 maggio, quando si festeggia il SS. Crocifisso e giorno durante il quale quest’anno, in occasione del Giubileo Straordinario della Misericordia voluto da Papa Bergoglio, migliaia di fedeli e di pellegrini provenienti da tutta la città e dalle zone vicine hanno partecipato alle messe che si sono susseguite a ogni ora a partire dalle 7 del mattino, anticipate dai riti per ricevere l’indulgenza dell’Anno della Misericordia.

Il momento più atteso dei festeggiamenti rimane comunque sempre quello della processione del simulacro del SS. Crocifisso che, in occasione dei festeggiamenti legati al Giubileo, ha percorso le strade della città insieme alla Vergine Addolorata.

I festeggiamenti di carattere religioso sono ogni anno accompagnati da musica, attività ricreative, fiere e luci che nel loro insieme sanno rendere Piazza della Riforma una cornice suggestiva e ideale per celebrare la devozione della città di Cosenza al SS. Crocifisso.