Hai una mentalità aperta? Ecco perché dovresti considerare di fare un corso di laurea in Religione

Nella scelta dei corsi di laurea, di norma i corsi di laurea in religione, meglio noti come corsi di laurea in scienze religiose, di solito erano al fanalino di coda. La maggior parte dei neo-diplomati nel momento in cui doveva effettuare una scelta importante come quella di un corso di laurea, infatti preferiva iscriversi a facoltà più “tradizionali”, quali ad esempio economia e commercio, giurisprudenza, medicina, o anche lingue. Il motivo di tale scelta consisteva nell’idea che queste lauree fossero maggiormente spendibili sul mercato del lavoro che una laurea in scienze religiose.

shutterstock_122077441Apertura Mentale ed Accettazione della Diversità

La laurea in Religione era invece vista come un titolo di studio che, al massimo, avrebbe potuto consentire l’accesso all’insegnamento della religione presso gli istituti medi e superiori. Le cose non stanno proprio così. La società italiana negli anni scorsi ha sperimentato grossi processi di cambiamento sociale, ed è tuttora coinvolta in processi migratori di ampio raggio. Questi processi stanno arricchendo la nostra società di persone che provengono da confessioni religiose diverse dal Cristianesimo. La laurea in scienze religiose non si concentra solo sullo studio del Cristianesimo, ma prevede anche lo studio delle altre religioni.

Una Società dalle Molte Religioni

Poiché la religione è una componente importante del vissuto e della psicologia degli individui, l’accettazione della diversità passa anche attraverso una conoscenza delle convinzioni religiose diverse dalle proprie. La laurea in scienze religiose offre precisamente questo tipo di formazione. Si tratta di una formazione che non limita gli sbocchi professionali al solo insegnamento della religione, ma apre una gamma vastissima di scelte, che spaziano dalla mediazione culturale, al lavoro nel settore no profit. Non vi è alcun motivo quindi di considerare una laurea in scienze religiose inferiore ad una laurea in medicina. Si tratta di conoscenze diverse, ma tutte necessarie allo sviluppo della nostra società.