5 modi per approfondire la tua conoscenza su storia e cultura

Il turista arriva, consuma e torna a casa con il portafoglio piú leggero. Invece, il viaggiatore torna a casa piú ricco di esperienza. Tutti vogliamo essere viaggiatori. Ma in concreto: come essere un buon viaggiatore? Voglio condividere 5 trucchi con te. 1. Viaggia fuori stagione, cosí che conoscerai meglio il paese di destinazione. 2. Impara qualcosa nella lingua del paese che visiti e soprattutto non avere paura di non capire (è normale) ma provaci sempre. 3. Mangiare? Guarda dove vanno i locali! 4. Cerca di capire attorno a quali rituali è organizzata la giornata locale. 5. Ma soprattutto, hai pensato a studiare all’estero?

shutterstock_390717274Studiare all’estero: un’esperienza per tutta la vita

Per i giovani aspiranti viaggiatori, poco può dare piú ispirazione di un periodo di studio all’estero (per sapere dove inviare la tua candidatura, guarda su www.schoolapply.com). Convivere e condividere con altri giovani di altri paesi fa capire come siamo uguali e diversi e quanto la convivenza possa essere intensa e straordinaria. Dall’arrivo, le difficoltà di comunicazione, trovare nuovi amici, la burocrazia sotto casa, alla sensazione che la tua casa sia proprio lì, fino all’addio, gli abbracci e le lacrime e poi ognuno di ritorno alla propria “casa”, che non sarà più la stessa di quando siamo partiti.

Un nuovo inizio

Perché il segreto sta proprio qui: dopo un soggiorno all’estero non siamo più gli stessi. Abbiamo appreso e assorbito la cultura del posto, delle persone intorno a noi e loro hanno preso la nostra. Ed insieme le riporteremo a casa. Da quando si “viaggia” per la prima volta, non ci si sente più turisti, non si può più essere turisti. Cercheremo sempre di capire storia, lingua e cultura, perché sarà molto difficile sentirsi stranieri, anche se fossimo a migliaia di chilometri da casa. Allora, sei ancora qui? Cosa stai aspettando? Pronto per il tuo prossimo viaggio?